13.3 C
New York

Atalanta 1-2 Napoli: gli azzurri sbancano Bergamo e si confermano al primo posto

Osimhen ed Elmas decisivi per la vittoria in rimonta a Bergamo. Il Napoli vola a +8 in classifica in attesa dei big match di domani e del Milan questa sera.

Pubblicato il:

Termina il match al Gewiss Stadium gli azzurri battono l’Atalanta per 2 reti ad 1. Decisivi i gol di Osimhen ed Elmas che rimontano al vantaggio iniziale dell’Atalanta firmato da Lookman

Le formazioni:

Gasperini deve fare a meno di Zappacosta e Muriel, non convocati per infortunio: Maehle e Hojlund al posto dei due. Musso tra i pali con Toloi, Demiral e Scalvini in difesa. Hateboer e Maehle sugli esterni con Koopmeiners e Ederson a centrocampo. Sulla trequarti Pasalic con Lookman-Hojlund binomio d’attacco.

Anche Spalletti deve rinunciare a Kvaratskhelia fermo ai box per lombalgia, oltre a Rrahmani che tornerà nel 2023. Meret tra i pali; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus e Mathias Olivera in difesa. Classico centrocampo a 3 con Anguissa, Lobotka e Zielinski. In attacco Lozano, Osimhen ed Elmas al posto del georgiano.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Scalvini; Hateboer, Koopmeiners, Ederson, Maehle; Pasalic; Lookman, Hojlund. All. Gasperini

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, M.Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Elmas. All. Spalletti

Il match:

La gara si apre subito con l’Atalanta all’arrembaggio: prima l’asse LookmanHojlund e poi il calcio d’angolo che procura il penalty per i bergamaschi. Fallo di Osimhen (braccio largo secondo il VAR) e lo stesso Lookman che si presenta dagli undici metri e spiazza Meret con un rigore perfetto. Il Napoli si riprende subito con un altro calcio piazzato: Zielinski batte e Victor Osimhen insacca: è 1-1 al ’23. Allo stesso tempo la dea ci riprova ma in contropiede parte un’azione micidiale: Osimhen sfugge a Demiral e mette al centro la palla dell’1-2 di Elmas al minuto 35. Nel finale di primo tempo l’Atalanta prova a reagire ma viene ben contenuta dai partenopei.

Nella seconda frazione di gioco sono i bergamaschi a controllare il match cercando a tutti i costi il gol del pareggio prima Maehele, poi ancora Lookman che serve ad Hojlund che non riesce a controllare ed infine Malinovskyi con un sinistro da fuori area che non impensierisce più di tanto Meret. Nel finale anche Simeone, entrato dalla panchina, si divora il gol dell’1-3. Dopo tante proteste dei bergamaschi, termina il match: il Napoli vince 1-2 e si porta a +8 dall’Atalanta (al secondo posto), in attesa dei big match di domani e del Milan stasera.

Il tabellino:

GOL: Lookman (A) 19’ rig.; Osimhen (N) 23’, Elmas (N) 35’.

AMMONITI: Demiral, Hojlund, Zapata, Toloi, Maehle (A); Kim (N).

SOSTITUZIONI: Zapata (Hojlund), Malinovskyi (Pasalic), Boga (Lookman), De Roon (Koopmeiners), Soppy (Hateboer) – ATALANTA. Politano (Lozano), Ndombelé (Zielinski), Simeone (Osimhen), Gaetano (Anguissa), Zerbin (Elmas) – NAPOLI.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania
placeholder text

Related articles

spot_img

Recent articles

spot_img